Follow:
CookLab

CookLab: barrette energetiche ai semi e scarti di frutta

barrette energetiche

barrette energetiche

Adoro le barrette energetiche, ma non sempre quelle acquistate rispecchiano i miei gusti, o magari sono arricchite con troppi ingredienti che non mi piacciono o che non conosco (!!!). Per cui ho sempre cercato ricettine di barrette energetiche da produrre in casa, e ne ho trovato una che ho riadattato alle mie esigenze. In particolare ne ho studiata una che potesse sfruttare gli scarti della frutta che si creano quando uso l’estrattore!!!!

E soprattutto che non necessitassero del forno!!!!!

Ingredienti per circa 12 barrette:

  • 150 gr di scarti di frutta mista: banana, prugna, mela, pesca (da estrattore)
  • 2 cucchiai di miele
  • 4 cucchiai di fiocchi di avena
  • 50 gr di mandorle
  • 3 cucchiai di semi di lino
  • 2 cucchiai di cocco disidratato.

Tritate grossolanamente le mandorle e aggiungete gradualmente tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo.

barrettenergetiche2

Foderate con la pellicola o la carta da forno una teglia non tanto grande di dimensione (20 cm di diametro saranno sufficienti) e stendetevi il composto, compattandolo bene in modo tale da renderlo spesso mezzo centrimetro (a seconda dei vostri gusti, io lo preferisco più alto e ho abbondato!!!).

Lasciate riposare in freezer per un’ora, dopodichè tagliate la “mattonella” in circa 12 rettangoli e gustateveli!!!

Io tengo quelli che non mangio sempre in freezer per non comprometterne la consistenza ed averne sempre pronta una razione quando vengo a casa dal lavoro o voglio una merenda sana!!!! Ma le scorte non durano molto!!!!!

Piacciono anche alla mia figlia maggiore, mentre i più piccoli ancora non li ho conquistati!!!! Ma arriveranno….ohhhhhhh se arriveranno!!!!!

firma_Sara

 

Share:
Previous Post Next Post

You may also like

2 Comments

  • Reply mammaonweb

    Anche noi a volte facciamo le barrette energetiche fatte in casa! Sono semplici da realizzare e più buone di quelle del supermercato! ottima ricetta!

    Settembre 26, 2016 at 1:00 pm
    • Reply Sara

      Decisamente più buone, io quelle comprate non riesco a mangiarle perchè non riesco a decifrarne il gusto!!!! 🙂
      Comunque ce ne sono una varietà incredibile da sperimentare e….da personalizzare!!!!!

      Settembre 26, 2016 at 6:45 pm

    Leave a Reply

    Commenti recenti