Follow:
Browsing Tag:

disagio

    Esperienze

    Ciao mamma, ci vediamo…

    Succede che ieri nascevano (non senza dolore, il tuo!!!), li guardavi in faccia per la prima volta senza nemmeno troppa convinzione, li tenevi in braccio in modo un pò maldestro, li nutrivi (h 24), eri il centro del loro mondo (e viceversa), ed oggi ti salutano da un finestrino del pulman dicendoti giusto due parole: “Ciao mamma, ci vediamo…“.

    Read more

    Share:
    Esperienze

    Non si vive di sole aspettative

    Aspettative e libertàSpesso si usa la parola aspettativa, sia come sostantivo che come verbo, nella vita quotidiana come in quella professionale. Mi accorgo che nel lavoro mi capita di chiedere, in fase di selezione o di inizio di un corso di formazione, quali siano le aspettative delle persone che ho di fronte. Di solito per capire le motivazioni che giacciono sotto ad una scelta, e cosa vorrebbero trovare nella scelta fatta. Così come riflettendoci anche io stessa nutro delle aspettative, un po’ in tutti in campi della mia vita. Rimango in attesa che accada qualcosa.
    Come mi è stato insegnato nella mia vita, l’etimologia dei termini aiuta a comprenderne meglio il significato e quindi anche ad utilizzarli con una certa coscienza. Quindi sono andata alla scoperta della radice etimologica della parola: dal vocabolario Treccani, l’atto, il fatto di aspettare, attesa: essere in a., stare in a., aspettare; è una posizione di attesa connessa ad una speranza. Speranza che qualcosa accada.

    Ma non si può vivere di sole aspettative.

    Read more

    Share:
    Educazione

    Adolescenza e fragilità: figli di genitori, figli della comunità

    fragilitàOggi, giorni dopo i funerali del ragazzo di 16 anni di Lavagna, cerco di pensare lucidamente a quello che può essere considerato l’ennesimo caso di un gesto estremo da parte di giovani ragazzi poco più che adolescenti, che come unica ed extrema ratio non riescono ad immaginarsi altro che togliersi di mezzo, cancellare con un colpo di spugna la propria esistenza. Puf!

    E non voglio riflettere sul caso in sè, perchè di fatto si leggono ovunque pareri, pensieri, giudizi, provocazioni, ma vorrei provare ad allargare la prospettiva, a comprendere il senso (se esiste un senso) di insieme. Quando abbiamo aperto il blog io e Monica volevamo poter dare voce ai nostri pensieri, perchè crediamo che il potere della parola (o della scrittura) possa davvero fare la differenza.

    E anche a rischio di essere banale e scontata…..che poi, quando si parla dei nostri figli, non lo si è mai.

    Read more

    Share:
    Esperienze

    Adolescenza e amicizie: il gruppo vs la famiglia

     

    Gruppi e famigliaAvete presente quando il figlio che ha sempre trovato nella famiglia le risposte alle sue domande, che non vedeva l’ora di andare a fare un viaggio o una gita tutti insieme, improvvisamente vi dice: “Oh, ma io mi sono già organizzato con i miei amici per uscire, io non vengo con voi!”. Vi suona famigliare questa risposta? O quando, trascinato a forza in una gita domenicale o un viaggetto estemporaneo, vi porta il muso come un ragazzino capriccioso? Questo accade perchè i ragazzi arrivano ad un momento della loro crescita in cui scoprono, non solo che c’è un mondo fuori dalla famiglia, ma che “Udite, udite!” è addirittura più interessante della famiglia: il gruppo di amici. Lo so, è una bastonata nei denti, è avvilente e anche un pò triste, ma è così!

    Anche questa è adolescenza. Vediamo come sopravvivere…

    Read more

    Share:
    Educazione

    Adolescenza e cambiamento: di chi?

    AdolescenzaSecondo post sul tema dell’adolescenza che prende come principale oggetto di analisi il cambiamento, perchè spesso si sente dire che il ragazzo che si affaccia al periodo dell’adolescenza (e preadolescenza) di fatto attraversa una serie di cambiamenti che lo disorientano e gli fanno perdere la bussola. Solo che altrettanto spesso, noi genitori, pensiamo che il cambiamento sia un momento che interessa solo i nostri figli, senza pensare che invece riguarda anche noi.

    Adolescenza e cambiamento, quindi, dei ragazzi e di noi genitori. Questa la nostra esperienza e i nostri nota bene.

    Read more

    Share:
    Educazione

    Se la mamma è un esempio… ingombrante

    WonderWoman

    Immagine presa dal sito www.play.dcsuperherogirls.com

    Si dice sempre che l’esempio da dare ai nostri figli è la cosa più importante: più ancora delle parole, delle “prediche”, è l’atteggiamento che si ha come genitori e l’esempio che si trasmette con il proprio comportamento, il proprio modo di fare e di reagire alle cose.

    Su questa storia dell’esempio mi sono soffermata a pensare parecchio, tanto che ho anche scritto un post (se volete potete leggere PER ESEMPIO), e devo dire che ci credo nel fatto che razzolare e predicare debbano andare a braccetto e che dire e fare non debbano essere separati dal mare.

    Ma….c’è sempre un ma.

    Read more

    Share:
    Eventi

    Incontri con l’esperto: adolescenza

    Adolescenza: quando i nodi vengono al pettinePiccolo promemoria!!
    Vi ricordiamo che giovedì 14 aprile alle ore 21:00 ci sarà l’ultimo incontro con il dottor Edoardo Polidori, si terrà sempre presso il Salone parrocchiale Giovanni Paolo II° in via Borsellino, a Novellara. Il tema sarà quanto mai spinoso: “Adolescenti IN-DIPENDENTI”: i giovani e le dipendenze.

    Non siete ancora riusciti a partecipare?
    Se siete troppo lontani per venire a Novellara?

    Qui trovate i video dei due appuntamenti passati. Fatene buon uso!!

     

     

    Share:

Commenti recenti