Follow:
Browsing Tag:

ambiente

    Eventi

    Gualtieri, la sua piazza e la sua golena

    Piazza Bentivoglio

    Si è appena conclusa una delle manifestazioni forse più timide e poco pretenziose del territorio della bassa padana, una tre giorni in viaggio in uno dei piccoli borghi con la piazza più bella in assoluto di tutta l’Italia (e questo non lo dico solo io, ma è un dato oggettivo!): parliamo di Gualtieri.

    Gualtieri mi ha contenuta nella mia infanzia, è stato il paese che ho conosciuto da bambina e ogni volta che torno è un tuffo al cuore. Ricordo tutto ciò che ho vissuto nei primi dieci anni della mia vita: l’asilo, la parrocchia e la Chiesa, le scuole elementari, la via di ciotoloni che porta da piazza Cavallotti alla torre dell’orologio, e la grande piazza con il suo palazzo: piazza Bentivoglio.

    Sebbene siano passati ormai più di 30 anni da quando ci siamo trasferiti, tornare a Gualtieri è sempre un’emozione, anche se il tempo trascorso ha cambiato tante cose del mio paese, soprattutto quella via in cui per 10 anni ho vissuto la mia vita.

    Ma quando in questo periodo viene organizzato Viaggio a Gualtieri, il richiamo è come quello delle sirene per Ulisse, di quelli che non puoi fingere di non sentire.

    Read more

    Share:
    Esperienze

    Il mondo agli occhi dei bambini

    Galleria verde

    Potrebbe essere il titolo di un libro e credo che lo comprerei subito perchè adoro ascoltare i bambini quando descrivono il mondo che vedono con i loro occhi. Nonostante passino gli anni e nonostante sia circondata da bambini (non per il lavoro che faccio, ma per il numero di figli e nipoti), ogni volta mi stupisco nell’ascoltare le parole che utilizzano per descrivere quello che vedono, o le associazioni che fanno tra quello che vedono e quello che conoscono. Di solito però tutto mi appare molto più bello di quello che vedo davanti ai miei occhi, perchè usano parole che sono molto più piene ed emozionanti di quelle che userei io.

    Domenica siamo andati a zonzo per il paesello e ci siamo divertiti un sacco!

    Read more

    Share:
    Esperienze

    La maestra delle elementari che non dimenticherò mai

    Una volta si chiamavano scuole elementari, oggi scuola primaria, ma la sostanza non credo che sia tanto diversa: è la prima scuola (di vita) che abbiamo frequentato, quella che segna il passaggio dall’infanzia alla preadolescenza, quella nella quale entri ancora un bambinello e ne esci quasi irriconoscibile rispetto ai 5 anni precedenti.

    E sono tante le cose che possono rendere questo momento della vita di noi bambini indimenticabile (in senso positivo e in negativo): si impara a leggere e scrivere, a stare seduti a lungo, a stare in silenzio e alzare la mano per parlare, ad attendere la ricreazione (o intervallo) per poter giocare, a disegnare “dentro” le righe, ad alzarsi al mattino presto per essere puntuale al suono della campanella, si conosce la pesantezza dello zaino da portare sulle spalle (spesso a rischio di caduta gambe all’aria), l’inizio delle studio e della conoscenza più strutturato, si incontra la/le maestra/e.

    Personalmente la maestra delle elementari non la dimenticherò mai e sicuramente per il segno positivo che ha lasciato durante i miei 5 anni di scuola elementare.

    Read more

    Share:
    Esperienze

    Immersi nel blu, gita all’Acquario di Genova

    Con il naso sul vetroMi ricordo ancora quando sono andata con i miei bimbi all’Acquario di Genova e nonostante fossero davvero piccoli se lo ricordano bene anche loro, anche se forse Damiano è aiutato dai ricordi e dai racconti del fratello. Avevamo letto che era uno degli acquari più belli del mondo e tra i più grandi, ma ha decisamente superato ogni aspettativa.

    Abbiamo approfittato di un giorno nuvoloso di vacanza in Liguria per organizzare una giornata di gita con il treno, che già da solo si sa che ha un fascino tutto particolare per i bambini. Abbiamo raggiunto a piedi il porto con una passeggiata tranquilla e con sosta in un bel parco giochi: avevamo calcolato di metterci molto di più così siamo arrivati fin troppo in anticipo all’apertura!!!! meduseTra l’altro data la mia allergia cronica alla fila e per evitare ai bimbi di annoiarsi e stancarsi troppo, ho acquistato direttamente i biglietti online, che trovo sia una delle opportunità più furbe che mettono a disposizione ormai molti musei e, soprattutto per le famiglie con bimbi piccoli, è una comodità unica!

    La prima cosa che abbiamo incontrato sul nostro percorso sono state le meduse e ci siamo fermati mezz’ora solo lì: sono ipnotizzanti e fanno perdere la cognizione del tempo, infatti i bimbi sono rimasti tutto il tempo con il naso incollato al vetro seguendo i loro movimenti. I pesci tropicali coloratissimi hanno attirato nuovamente la meraviglia dei bimbi e poi i cavallucci e poi..insomma avete capito, è stato un “ooohh” e un “wow” dopo l’altro. Ci sono incontri che ancora mi raccontano con entusiasmo:

    • la vasca dei piranha, di cui avevano sentito storie paurose;Piranha
    • i terrari con i rettili e i camaleonti;Camaleonte
    • i pinguini che corrono ovunque, in particolare ne avevano notato uno che continuava a cadere e correre eccitato, come un bimbo che gioca con ogni oggetto che trova;Pinguini
    • Pinguino
    • la vasca delle razze, talmente vicine che si riescono a toccare, anche se gli ho spiegato di non farlo per rispetto.Vasca delle razze

    E ora abbiamo scoperto che ci sono anche dei nuovi cuccioli che si possono vedere da vicino con le loro mamme, come Baffo, il cucciolo di foca nato a luglio che ha avuto il suo battesimo pochi giorni fa; c’è un percorso studiato proprio per i bimbi più piccoli per vedere come questi cuccioli si comportino proprio come tutti i bambini, giocando e divertendosi con la propria mamma.
    codice-voucher-acquarioMa le sorprese non finiscono qua: anche per i più grandi c’è una bellissima iniziativa (in realtà passerei volentieri per una tredicenne per poterla vivere anche io). Di cosa si tratta? Una notte da passare all’interno dell’acquario con tanti altri bambini, che meraviglia!!

    Riguardando le foto ci è venuta una gran voglia di tornare a vedere le novità, e approfitterò del codice sconto. Se vi è venuta voglia di andare potete utilizzarlo anche voi, se no..vi perderete una meravigliosa occasione!!

     

     

    Incantato dai pesci tropicali
    Meduse bianche

    Pesci pagliaccio e anemoni

    che meraviglia

    Napoleone versus Damiano

    Pesce Pappagallo

    pappagalli

    Queste sono solo alcune delle foto realizzate e ho dovuto sudare per sceglierle, penso che un’idea della bellezza dell’Acquario di Genova ve la siate fatta!

    Buona visita, e se volete aggregarvi a noi, fate uno squillo!! 😉

     

     

     

    Share:
    Esperienze

    #Pianteanimaliperduti 2016

    Sara e Monica a pianteanimaliperduti

    Ascoltamicongliocchi c’è!

    Quest’anno l’annuale Fiera che viene organizzata nel paese di Guastalla (RE) dal titolo “Piante e animali perduti” ci ha riservato una bella soddisfazione: siamo state chiamate con altri 10 blog per documentare il nostro punto di vista su questa manifestazione e partecipare quindi al blogtour organizzato. Noi!!!

    Sì, Ascoltamicongliocchi c’era! Sicuramente giocavamo in casa, ma questo è un dettaglio certo di non poco conto per noi, che con impegno e stima promuoviamo spesso le iniziative del nostro Paese.

    Ma questa volta, qualcosa è cambiato!!!!

    Read more

    Share:
    Viaggi

    La maremma Toscana: tra Capalbio e il Giardino dei Tarocchi

    Capalbio borgo

    Capalbio borgo

    Un Comune che l’ultima volta che sono stata in Maremma ho snobbato, perchè non mi ero incuriosita a cercarlo sulle guide o in Internet, ma che questa volta non è certo sfuggito alla mia contemplazione: Capalbio.

    Devo dire che sono decisamente rimasta colpita da questo luogo, dalle sue viuzze, dai piccoli anfratti: tutto si snocciola intorno al castello e la vista che si gode da lassù è magnifica e domina e si allunga fino al mare.

    Venite a visitarla con noi!!!

    Read more

    Share:
    Esperienze, Viaggi

    Una splendida gita in Valsugana

    bimbo cascata

    Oggi ci viene a trovare una nostra super AmicaMamma, Elisa, una vera e propria amante dei viaggi, una donna che di mondo ne ha visto da sola, in coppia, e poi con i suoi due bambini. Lei ci piace molto perchè è una donna semplice, curiosa, coinvolge nei viaggi (che fa anche da sola con loro) i suoi figli con racconti e anedotti, è adattabile e molto sorridente. Ci piace il suo approccio al viaggiare: studia i percorsi, formula itinerari, trova soluzioni spesso low cost, per poi cambiare tutto se l’attenzione viene attirata da qualcosa di non preventivato all’inizio.

    Insomma, l’abbiamo nominata a tutti gli effetti la nostra AmicaMamma collaboratrice!!!!

    Ecco quello che ci ha raccontato!

    Read more

    Share:

Commenti recenti