Tra dire e fare c'è di mezzo…una storia!!!

Vi racconto un piccolo aneddoto che può essere utile per riflettere.2014-06-27 14.43.57

Una domenica ero in piscina con i miei figli e sul finire della giornata una mia amica mamma mi si avvicina un po’ sconsolata, dicendomi che ha proposto a sua figlia più grande e all’amichetta di farsi la doccia negli spogliatoi, ricevendo come risposta un secco “No”. Pertanto avrebbe dovuto fargliela a casa, con conseguente perdita di tempo (oltre che mancanza di voglia). Le ho domandato come avesse posto la domanda e lei mi ha guardato con aria un pò stupita, forse pensando che fossi improvvisamente impazzita, riportandomi le testuali parole usate.

La domanda certamente era stata posta correttamente, ma mancava di forza persuasiva. Cosa intendo? Beh:  dire le cose in quel modo che fa presupporre chissà quale magia dietro alle parole, come se si stesse raccontando una favola!

Vi è mai capitato? Io ho fatto alcuni esperimenti e mi sono accorta (complice la dote forse innata che ho di teatralizzare ogni cosa che dico!!!) che toccare le corde emotive  e la curiosità dei nostri cuccioli aiuta a rendere loro più accogliente (quasi) ogni nostra proposta.

E così può bastare creare intorno al semplice “fare la doccia negli spogliatoi” un’ambientazione magica, una sfida elettrizzante al diventare autonome e grandi, la meraviglia di potersi farsi lo shampoo insieme, lavarsi insieme e contemporaneamente nella stessa enorme doccia, perchè così grande non l’avevano mai vista, la possibilità di regolare l’acqua come la desideravano perchè ci potevano essere mille regolazioni possibili….

Ditemi un po’: non è venuta anche a voi voglia di vederla questa “doccia”????

firma_Sara

Rispondi