Si vendemmia..

uvaDopo anni in cui la frutta cresceva nei cesti dei supermercati e i polli nella cella frigo possiamo dire che i bambini hanno riscoperto la natura, con gite a fattorie amiche e vari esperimenti naturalistici (come quello che abbiamo appena fatto anche noi). Ma i miei bimbi hanno la fortuna di avere una nonna con un piccolo vigneto, quindi da qualche anno a settembre ci troviamo per la vendemmia.

Vestiti vecchi (le macchie d’uva non vengono via neanche se preghi!), cappello, stivali, guanti e forbici e via al lavoro.

vendemmiandoriempiendo il carretto

Tra gare a chi riempie prima il secchio, turni per portare la cariola e portare via i secchi con le carioline le ore passano.

scalzi nell'orto

Anche i più piccoli si divertono, un po’ imitando i grandi, poi in campagna tra una coccinella, una farfalla e delle belle corse a piedi scalzi si sta sempre bene, e poi c’è sempre il retino per le farfalle!

farfallaa caccia di farfalle

In realtà la raccolta dell’uva è la parte più noiosa, perchè tutti non vedono l’ora di mostare!!

bevendo il mostomostare2

Eh si, perchè il vantaggio di avere la vite è che ti puoi fare il vino da solo, e qui si fa il lambrusco! I maschietti fanno vedere quanto sono forzuti girando la ruota, ma il mosto lo bevono proprio tutti: mi sa che di vino quest’anno ne viene poco 😉

Così tolta la raspa e ottenuto il mosto si mette nei tini, dopo averne tenuto un po’ da parte per il “sugo”…ma queste sono altre storie!

uvamostare

Naturalmente la tradizione più importante è che tutto deve tutto finire a tavola, quindi una bella mangiata con le gambe sotto il tavolo ci sta sempre, quale miglior modo per riprendersi dalle fatiche!

Dopo il pranzo si favorisce la digestione con le varie lotte o giochi con la palla, prima di riprendere il “duro” lavoro.

lotta

Alla sera dopo aver sbattuto tutto e tutti  in lavatrice, il sonno non si fa attendere molto.

Una giornata faticosa, ma molto produttiva, e quando sarà pronto il vino un bel brindisi ai piccoli vendemmiatori non glielo toglie nessuno! 😉

firma_Monica

4 Comments

  1. Sembrano quelle giornate dal sapore antico, quando tutta la famiglia faceva le varie attività insieme, e poi ci stava una bella mangiata in compagnia e una bevuta in allegria. Le foto sono meravigliose, in che posto siete? È da favola, wow. Bella famiglia.

  2. Pingback: Una giornata in campagna « ascoltamicongliocchi

Rispondi