SentiChiParla: La fatina dei dentini

Ci sono tante magie che accompagnano la vita dei bambini, magie che aiutano a rimanere bimbi, altre che aiutano a crescere, che rallegrano dei momenti della vita, magie alle quali è difficile per un genitore rinunciare e far rinunciare i propri figli.

La fatina dei dentini è stata una magia introdotta da quando sono mamma, ai miei tempi non ne avevo avuto conoscenza, ma ho visto che ai bimbi piaceva molto perché serviva a segnare un piccolo passaggio nella propria vita: la perdita continuativa dei dentini da latte, e il riconoscimento magico che ne sarebbe seguito il mattino dopo, con il soldino che sanciva il coraggio e il meritato premio.

Oggi Anny ha fatto la sua forse prima importante scoperta, e ha voluto scrivere due righe per ricordarlo. Ed io, inutile dirlo, ho perso un altro pezzetto di cuore.

10/02/2017

Il 7 febbraio del 2017 mi è caduto un dente. Sì, il mio secondo premolare.

Proprio quella sera ovviamente l’ho detto alla mamma e le ho chiesto: “Ma la fatina dei denti esiste?” Ovviamente presupponevo la risposta, cioè che la fatina non esisteva, ma comunque dentro di me speravo che la mamma mi dicesse di sì. Poi la guardai negli occhi e lei mi chiese:”Vuoi sapere la verità?” Io le feci segno di sì con la testa, e lei mi rispose di NO.

Lo so che sapevo la risposta, ma comunque ero distrutta: certo non è assolutamente colpa della mamma perché l’ho voluto sapere io, ma la mia giornata era rovinata. Da quel giorno, ovviamente, non mi sono mai dimenticata che la fatina dei denti non esisteva e da lì ogni giorno ci penso e mi rattristo. Ma poi mi rallegro pensando a quanto era bello immaginare che un’esserina magica veniva a portarti dei soldini e a vedere i denti che avevo perso.

Annalisa 

Rispondi