SentiChiParla: La colomba Pacios

Oggi parla Giacomo
Oggi parla Giacomo

Oggi ci è venuto a trovare un ospite speciale per Ascoltami, un amico di infanzia di Sofia, un ragazzino di 12 anni con una spiccata sensibilità e un attenzione particolare per le cose importanti della vita. Lui è Giacomo e oggi ci narra una storia da lui inventata che si presta particolarmente per questo periodo di Pasqua.

La colomba della Pace, oggi mi porterà a descrivere un animale molto  speciale che mi immagino di essere!

Ecco ora sono la colomba PACIOS, che è un nome che deriva da Pace. Sto  volando nel cielo azzurro e limpido di un giorno d’estate, facendo capriole  e giravolte attorno ai palazzi della vecchia cittadina, dove io ho il mio  nido.

Ad un certo punto, però, un corvo nero come il carbone mi viene contro apposta per farmi cadere. Io ruzzolo giù per terra cadendo davanti ad un piccolo negozio;credendo di essere salvo, mi alzo, ma alcuni ragazzini dispettosi mi prendono in mano e mi mettono in una gabbia.

Ho molta paura, cerco di scappare, ma non ce la faccio! Mi portano in casa dove rimango chiuso per qualche giorno.

Poi finalmente mi liberano, ma mi tengono al guinzaglio obbligandomi a scagliare sassi contro altri bambini che cadono a terra svenuti. Dispiaciuto, riesco a liberarmi e volo via: che brutta la guerra!

Finalmente riesco ad appollaiarmi sul tetto di una casa ma …….. : ……. un grosso falco scende in picchiata e mi rincorre volando. Io volo più veloce che posso, ma quello mi prende per le penne e mi porta nel suo nido pronto a mangiarmi. Io però mi faccio coraggio ed inizio a spiegargli il significato della parola Pace: il regalo più bello è la Pace e non c’è Pace senza giustizia! Commosso il falcone mi libera e diventa annunciatore di Pace.

Anche io vado in giro per la città e i paesi, scrivendo, sui muri, nel cielo e per terra: VIVA LA PACE/ ABBASSO LA GUERRA!

La Pace è l’amore, ed è racchiusa in ogni cuore. La Pace è giustizia e serenità, è il pane quotidiano della nostra vita.
Coltivando la Pace non si morirà, sol bene si starà!

Noi siam fratelli, uniti! L’uno con l’altro dovremo stare, e grazie alla Pace ci dovremo amare!

GIACOMO

 

Rispondi