Oggi musica: le maracas!

materiale per maracasI miei bimbi hanno deciso di fare musica, anche se in realtà dovrei dire rumore 😉 Naturalmente non possiamo usare strumenti già fatti, ma li dobbiamo costruire noi, così abbiamo tirato fuori tutto quello che poteva essere utile per iniziare a costruire il più semplice: le maracas. Si inizia sempre dalle cose facili, no?!? Ed ecco cosa abbiamo recuperato:

  • bottiglie di plastica
  • vasetti di yogurt da bere
  • rotoli di carta igienica
  • legumi secchi, noi avevamo del farro vecchio
  • nastro adesivo, forbice e colori

Nell’immagine vedete anche barattoli e palloncini che useremo per un altro progetto, quale? Secondo me l’avete già indovinato!! Come abbiamo proceduto? maracas, bottiglia unitaPrima di tutto abbiamo tagliato la bottiglia nella parte “dritta”, a pochi centimetri dalla fine del collo e allo stesso modo nel culo della bottiglia, in modo da ottenere due parti da incastrare tra di loro. Noi le abbiamo prima incollate poi assicurate con del nastro adesivo, abbiamo usato il nastro carta perchè si vede di più, poi l’abbiamo sostituito al nastro trasparente, che sulla plastica tiene meglio e soprattutto non si vede!! manico maracasA questo punto facciamo il manico con la parte della bottiglia rimasta. Abbiamo tagliato una parte, circa 1/3 del pezzo di plastica nel senso della larghezza, per lasciare un manico lungo, lo abbiamo arrotolato stretto e infilato nella bottiglia. Adesso i bimbi si sono divertiti a riempire la casa di farro (abbiamo usato quello per far suonare le maracas), ne ho trovato per giorni in tutti gli angoli, perchè usare l’imbuto era troppo facile, poi a Caterina piace metterli uno a uno. Così abbiamo riempito di farro la bottiglia finchè il suono li ha soddisfatti, abbiamo arrotolato un pezzetto di carta per tappare il manico fermandolo con un po’ di nastro adesivo. Infine abbiamo fissato con nastro adesivo il manico alla bottiglia, per non farla muovere mentre si suona.

maracas con yogurt da bere e rotolo carta igenicaLe altre maracas le abbiamo fatte con le bottigliette dello yogurt da bere, ancora più semplici. Con il rotolo della carta igenica tagliato nel senso della lunghezza abbiamo ricavato il manico, l’abbiamo infilato nella bottiglietta, che poi abbiamo riempito nello stesso modo, infine abbiamo tappato l’apertura con pezzo di carta e abbiamo fermato da entrambe le parti con nastro adesivo. Per un manico abbiamo usato anche un pezzo della plastica della bottiglia rimasta dal manico precedente.

E ora largo alla fantasia! Per farle più professionali si dovrebbero colorare completamente con acrilici o con le bombolette e poi disegnarli, ma i miei bimbi hanno voluto lasciarli trasparenti, così hanno fatto dei bei disegni a piacere; cosa dite del risultato?? maracas   Spero vi piacciano come piacciono a noi! Naturalmente dite pure addio ai vostri timpani 😉 firma_Monica

4 Comments

    1. Anche noi abbiamo sempre fatto le bottiglie che suonano, era uno dei loro giochi preferiti anche da piccolissimi. Poi un giorno Caterina ha scoperto che aprendole era ancora più divertente, soprattutto per la reazione della mamma. Da allora mi assicuro che non riescano ad aprirle 😉

Rispondi