I Geniattori

Sara e LucaOggi vorrei fare una sorpresa a Sara.

Come avrete ormai capito tra le due lei è quella espansiva, bella e simpatica..ma oltre a questo è anche una fantastica attrice e, ho scoperto l’altra sera, una brava cantante.

la strega di biancaneveInfatti Sara ha un hobby: il teatro. Oltre a vari spettacoli alla sagra e all’oratorio, che tutto sono fuorchè da dilettanti, da qualche anno mette in scena all’asilo dei nostri bimbi una vera e propria rappresentazione teatrale insieme ad un gruppo di genitori, da qui il loro nome “Geniattori”.

la mela avvelenataOgni anno allietano grandi e piccoli, lo spettacolo è davvero curato. Prendono una favola conosciuta e la adattano, guardando alle esigenze dei bimbi, che rimangono incantati dalla storia e dai suoi personaggi: dovreste vedere l’attenzione che hanno anche i più piccoli, vengono catturati dall’inizio alla fine!! Ma strizzando l’occhio anche ai più grandi con battute argute e ironia!!

i sette naniLa formula è molto curata e con il tempo si è davvero perfezionata, Sara e Luca sono le voci di tutta la rappresentazione, prestano la voce di tutti i personaggi, oltre alle voci narranti, come camaleonti caratterizzano ogni personaggio rendendolo spaventoso, esilerante, maestoso o ..eccezionali davvero!! Gli altri geniattorii prestano il corpo, mimando le scene e .

Quest’anno la recita era su Biancaneve, come vedete dalle immagini catturate all’asilo!

Aspettateli in tournè in giro per il mondo, perchè questi ragazzi faranno strada 😉

Bravi Bravi Bravi!! Continuate così!

Geniattori
La compagnia al completo

E se volete vedere le altre foto andate qui!!

4 Comments

  1. Beh con una sorpresa così non posso che essere la prima a commentare!!!devo dire che hai esagerato con i complimenti, ma hai colto esattamente quello che questa grande squadra, dagli attori ai costumisti, fonici e truccatori, ha come punto di forza:la collaborazione e l’energia, il sostegno e l’allegria di fare e mettersi in gioco per i propri bimbi!!! Ora siamo pronti per essere scritturati… 😉 😉

  2. Pingback: Carnevale: fiabe narrate per i piccoli

Rispondi