SentiChiParla: LEGOLAND….con gli occhi di un bambino!

Ingresso di Legoland
Ingresso di Legoland

Questo post l’ha scritto per noi un’ospite d’eccezione, un’inviata speciale che ha voluto raccontare la sua esperienza a Legoland regalandocela attraverso il suo sguardo da ragazza “novenne”. Lei è Cecilia ed è la firma del nostro gest post del venerdì! Andando a Monaco di Baviera, una tappa che vi consiglio è “Legoland”, in un paese lì vicino…..

133E’ una specie di “parco divertimenti”, direi un po’ come Gardaland, ma Legoland è diversa, perchè è fatta di… Lego!
L’ idea sembra un  po’ strana in effetti, forse perchè se le giostre fossero veramente fatte di mattoncini Lego nessuno ci salirebbe… penserebbero che crolli tutto!.!!!!
Ma noo… secondo voi!!!!! Assomigliano a Lego, ma non lo sono… sennò un parco così sarebbe “illegale”!!
Miniland
Miniland
Beh, alcune cose sono veramente di Lego, come Miniland: una ricostruzione di alcune città del mondo molto famose, come Venezia, l’Olanda e alcune particolarità della Germania. Ci sono anche delle riproduzioni delle “lotte” di “starwors”!

Una volta ammirate queste opere d’ arte ci si può arrampicare con delle carrucole in cima ad un cantiere dove lavorano dei piccoli muratori Lego (che sembrano proprio costruiti con i mattoncini!!!!).

La salita con le carrucole
La salita con le carrucole
Lì vicino ci sono un ristorante e una pizzeria dove ci si può riposare e mangiare qualcosa (attenzione però ai troppi clienti!).
Se uno vuole diventare poliziotto non deve far altro che andare nel “Police Lego” dove si può fare un giro nella stanza degli specchi e passare attraverso raggi laser verdi e rossi, cercando di evitarli… da lì si arriva in una Lego- fabrik dove si possono costruire divertenti auto e lanciarle da una piccola rampa, oppure case in una piccola città o altri mille oggetti, a seconda della fantasia.
Lego-fabrik
Lego-fabrik
Un’attrazione molto bella è il “castello del drago”, dove si possono osservare dei giullari, re, regine, conti, contesse, maghi…. salendo sul drago si parte e… quello che succede dopo è una sorpresa!!!
Dopo il drago vi consiglio di correre subito all’ “antico Egitto”, dove si può scalare una piramide o entrare con una automobilina nei sotterranei insieme agli speleologi e…. sparare a mummie, pipistrelli…  ma anche qui il gioco lo lascio scoprire a voi!
Agli “esploratori” consiglio un safari nella foresta amazzonica, osservando tutti gli animali (fatti di mattoncini Lego) nelle proprie posizioni più naturali, salendo poi sulle barche che fanno un percorso in mezzo all’acqua.
Si può anche fare un giro sulle navi dei pirati, dalle quali sparare a squali, coccodrilli, pirati…. e poi salire sulle “tazze rotanti” dove una grande “testa” di Einstein fatta di Lego ti segue con gli occhi!…. e mentre giri pensi: “chissà cosa ci sarà lì dentro??” Ve lo dico subito: c’è un laboratorio dove scegli un lego “meccanico” da costruire, tra varie scatole, e se riesci a farlo bene (lo attaccano a una presa e deve fare correttamente il movimento scelto, per esempio l’ elicottero che fa girare l’elica) ti danno un diploma!
laboratorio meccanico
laboratorio meccanico
Questo laboratorio è gratis… non fate come mia madre che, non capendo il tedesco, ha portato i soldi al commesso e ha fatto brutta figura!!!
Beh, dato che non vi posso dire tutto, dovete scoprirlo voi andandoci!
Ve lo consiglio proprio e se in tutta la vostra vita non riuscirete a vederlo…. mi dispiace per voi, perchè è fantastico!!
Cecilia

One Comment

  1. Pingback: Rubrica

Rispondi