Caccia al tesoro

Nella galleria cercando il tesoro
Caccia al tesoro in galleria

Ho sempre amato qualsiasi tipo di caccia al tesoro e alle feste dei miei figli a volte ne organizzo per farli divertire e devo dire che riscuotono sempre molto successo! Così, immaginate quando ho scoperto un’app con cui poter fare una caccia al tesoro, l’ho scaricata immediatamente e subito provata con i bimbi, così ho trovato un’altra attività stimolante da fare con loro che diverte un sacco anche me!!!!!! Due piccioni con una fava 😉 Aggiungo che l’applicazione è gratuita ed è fantastica anche per scoprire la storia dei luoghi visitati..insomma non so cosa si possa volere di più!!

Curiosi di sapere come si chiama?


Si chiama Geocachingquesto è il sito ed ecco Facebook : già senza scaricare l’applicazione potete giocare dal sito e anche inviare le coordinate al vostro telefono o GPS, ma l’app è sicuramente più immediata per la caccia sul campo, perchè vi indica la direzione e la distanza dal cache (così si chiama il tesoro).

Geocaching GuastallaCome funziona? E’ abbastanza intuitiva. Per prima cosa vi dovete registrare, vi servirà anche per poter interagire con gli altri geocacciatori e segnalare il ritrovamento dei cache. Ora siete pronti per cercare il vostro primo tesoro!!

Dalla app potete scegliere dove fare la ricerca cliccando sulla lente (in alto a sinistra) e scegliendo la località o la vostra posizione attuale, potete anche spostarvi sulla mappa come in google maps. Dal sito basta andare nella sezione gioca e trova i geocache ed i passaggi sono simili, ho notato solo che nel sito i cache sono più numerosi, forse perchè ci vorrebbe la versione a pagamento, chissà! Come vedete dall’immagine, i geocache sono segnalati con un pallino verde sulla mappa, direi che la città si riconosce bene dalla pianta pentastellata, vero?!?!

Geocaching la LucianellaOra dovete scegliere il tesoro da trovare: se volete vedere l’elenco di quelli presenti in zona cliccate sul simbolo dell’elenco in alto a destra oppure cliccate sul pallino verde apparirà il suo nome, che equivale al luogo dove è nascosto. Nella figura a destra vedete che ci sono degli smile al posto dei pallini verdi, quelli sono i cache trovati 🙂

Geocaching la LucianellaPer avere più informazioni sul tesoro basta selezionarlo, cliccando sul suo nome, ed in Info la schermata vi indicherà la difficoltà del ritrovamento, il tipo di terreno e le dimensioni del “tesoro”, che può essere una scatolina più o meno grande o anche un sacchettino, tutto dipende da dove è stato nascosto.

Più in basso c’è la descrizione del luogo e questa è una delle parti che amo di più di questa app: si scoprono posti e storie che a volte nemmeno chi frequenta la zona da anni conosce, come il luogo della vecchia balera di Cavalese dell’immagine, di cui non sapevo nemmeno l’esistenza 😉

Se andate in Attività trovate i ritrovamenti e i commenti di tutti i cacciatori che hanno cercato questo cache, può essere molto utile se non riuscite a trovarlo!!! Potete trovare anche i loro suggerimenti o aiuti, a volte anche degli spoiler che potete scegliere di guardare se siete davvero in difficoltà!.

Geocaching GPSUna volta scelta la vostra avventura e siete pronti a partire basta andare sulla freccia inizia e l’app vi indicherà la direzione: magari avvicinatevi senza seguire il GPS o se non conoscete la strada guardate la mappa scegliendo la versione ibrida o stradale (in alto a sinistra, il plico sotto la lente). Vedete dall’immagine che in basso appare la distanza dal tesoro (897m) e l’indicazione della direzione (la linea arancione): il telefono cellulare funziona come una bussola che vi indica la direzione.

Geocaching GPSQuando vi sarete avvicinati abbastanza, se preferite, potrete anche cambiare schermata con quella che vedete a sinistra, molto professionale, vero?!? 😉

In basso vedete le coordinate dell vostra posizione sinistra e quelle della posizione del geocache a destra. L’app avvisa quando mancano pochi metri.

E’ ora di aguzzare la vista e cercare bene sotto sassi, dentro anfratti o sopra alberi.. largo alla fantasia. A volte le coordinate inserite non sono giuste, quindi guardate in attività e se ci sono suggerimenti.

A questo punto siete pronti per partire: noi vi facciamo vedere la nostra caccia al tesoro proprio alla Lucianella, con il ritrovamento del tesoro finale. Non aspettatevi grossi tesori: spesso ci sono solo i bigliettini da firmare per dimostrare che anche voi ci siete stati, a volte si trovano caramelle, elastici, omini giocattolo, tutte cose molto piccole…. anche voi potrete lasciare qualcosa o scambiare quello che trovate con qualcosa di vostro, che sia naturalmente di valore simile.

Dimenticavo, sull’applicazione dovete segnalare che avete trovato il cache, basta loggarlo (la scritta che vi appare in basso) e se volete lasciare un commento.
Cercando il tesoroTra i vicoli di CavaleseCavalese dall'altoIl tesoro di Geocaching

E voi l’avete già fatto? Vi è piaciuto?

PS Attenzione perchè può creare dipendenza, usare con moderazione 😉

Rispondi