Il guerriero: conclusione!!

il guerriero atenieseLo so che ormai carnevale è finito, ma come al solito io riesco a finire tutto sempre all’ultimo minuto, quindi non ho avuto il tempo di scrivere prima. E’ stato un luuungo lavoro, ma alla fine siamo arrivati alla conclusione. Dopo la prova generale alla festa dell’asilo della sorella abbiamo corretto e perfezionato gli ultimi particolari ed ecco il risultato. Sebastiano è rimasto molto soddisfatto, dice che il prossimo anno vuole migliorarlo, facendo anche i vestiti sotto e magari il mantello…vedremo 😉

Non vi spiego tutti i dettagli del costume (se volete chiedete pure!!), è fatto per lo più di cartone rafforzato con i pezzi di volantini incollati, come vi ho spiegato nello “scudo del guerriero”, a parte il gonnellino che è cartone verniciato, così è rimasto più morbido per riuscire a sedersi durante la scuola.

Direi però che vale la pena farvi vedere come ho fatto l’elmo, perché la base è fatta diversamente per essere più morbida e confortevole, così portarlo per diverse ore non è una tortura.

elmo: prima faseOccorrente:

  • scampolo o vecchia maglietta di cotone
  • nastro adesivo di carta
  • cartone non spesso
  • volantini e colla vinavil
  • colori acrilici e pennarelli
  • carta crespa rossa
  • spillatrice e colla a caldo

elmo: formaPer prima cosa ho trovato una vecchia maglietta di cotone da tagliare, Sebastiano ha indossato una cuffia per fare un po’ di spessore e rendere l’elmo più largo e ho coperto con la maglietta la parte superiore della testa, praticamente come si indossa un bandana.

A questo punto ho ricoperto tutta la “maglietta” con il nastro adesivo, incrociandolo bene in modo da renderlo resistente. Ho fatto vari strati fino a che prendendolo in mano mantiene la forma senza essere troppo rigido, meglio ricordarsi di fare un piccolo segnetto per riconoscere il davanti dell’elmo, sarà più facile lavorare, basta una linea sul bordo nel centro della fronte. Questa è la base dell’elmo, da qui potete sviluppare tutte le maschere che volete, l’anno scorso è stata la maschera di batman.maschera del guerriero

Abbiamo disegnato il modello della parte anteriore su un foglio di carta e una volta trovata la dimensione e la forma giusta Sebastiano l’ha tagliato (per fare una forma uguale da entrambi i lati abbiamo piegato il foglio a metà), e lo ha riportato sul cartoncino ritagliandolo e stondando il bordo superiore (serve per seguire la forma arrotondata dell’elmo). L’abbiamo attaccato alla base con il nastro facendo combaciare il centro con il segnetto; per non doverlo correggere successivamente è meglio dare bene la forma quando è indossato e fissarlo quando si è sicuri della posizione, quindi lo abbiamo fermato bene sia sopra che all’interno con il nastro. Si fa stessa cosa per la parte laterale e posteriore con un semplice rettangolo di cartoncino.preparazione elmo guerriero

Ora inizia la solita fase, abbiamo ricoperto tutto di pezzi di volantini con colla diluita, in modo da rendere tutto più resistente. Una volta asciutto tutto lo abbiamo colorato con l’acrilico grigio.

l'elmo del guerrieroNon restano che le rifiniture, visto che il nostro simbolo è sempre la civetta l’abbiamo disegnata sulla parte superiore dell’elmo e con i pennarelli nero e argento abbiamo fatto le “rifiniture”. Per il pennacchio abbiamo invece deciso di usare la carta crespa, così l’elmo non è diventato troppo pesante, anche se a dire la verità avrei lasciato anche l’elmo così, ma Sebastiano è molto preciso, quindi se i guerrieri grechi avevano il pennacchio la sua maschera l’avrebbe avuto!! Abbiamo preso un rettangolo di la carta crespa, le misure le ho prese ad occhio provandolo sull’elmo, ma indicativamente la lunghezza deve corrispondere al doppio della parte a cui lo fisserete, l’altezza è circa 60 cm, perchè verrà poi piegato a metà. Ora inizia un lavoro un po’ di pazienza, ho piegato a metà il foglio (la piega sarà la parte che attacco all’elmo) e ho fissato in posizione l’inizio e la fine con poco nastro, ho controllato che stesse bene; a questo punto ho aperto il foglio e ho iniziato a graffare arricciandolo man mano, ho poi sistemato le graffe piegandole bene all’interno e ho ripiegato il foglio aiutandomi con la colla a caldo, in questo caso non usate della colla liquida perchè rovinerebbe la carta. Ecco finito anche l’elmo!!il guerriero ateniese con picca

gonnellino con spadaRicapitolando il costume è fatto di:

  • scudo
  • elmo
  • corazza
  • “gonnellino”
  • spada (insanguinata e con elsa ricoperta con lacci delle scarpe)
  • parastinchi
  • picca (fatta all’ultimo minuto con un bastone delle tende e il solito cartone)

Spero vi piaccia!!

firma_Monica

One Comment

  1. Pingback: Costumi di Carnevale fai-da-te: le idee delle mamme blogger! | Mamme un caffè

Rispondi