E poi diventate grandi senza preavviso

Sofi 7 anni

Io sono una di quelle mamme che hanno bisogno di sentirselo dire almeno mille volte e poi non sarebbe neppure sufficiente. Sono una di quelle mamme che non se ne accorgono da sole e che forse non vogliono nemmeno farlo fino in fondo. Io non le vedo per prima le cose, ho bisogno di essere guidata a spalancare gli occhi per scoprirle man mano, passo passo, non così in un botto solo, con una lacrima che scende sfrontata dagli occhi a ricordarmi che forse di questa cosa mi devo capacitare.

Perchè voi diventate grandi, ma un minimo di preavviso me lo dovete pur dare!!!! E’ il sacrosanto diritto delle mamme!!!!!

Sono le giornate di pioggia che più delle altre mi fanno accorgere di piccoli particolari, oserei dire dettagli che sanciscono inesorabilmente il processo di crescita che sta riguardando ciascuno di voi, senza esclusione di colpi, e che sempre con la stessa ineluttabilità fanno scricchiolare il mio cuore, oltre alla terra che ho sotto i piedi.

State diventando grandi, così, giorno dopo giorno, minuto dopo minuto, e lo fate con quella naturalezza che hanno i bambini, con quella sfrontatezza che avete voi nel fare le cose, nel non dirle fino a quando noi genitori ce ne accorgiamo da soli, perchè non ci date preavviso, e a quel punto dobbiamo solo scegliere se rimproverarvi o comprendervi. Ma in questo caso i rimproveri non c’entrano!

GESTI CHE VI FANNO GRANDI

Capita infatti che ad certo punto non vi vedo e vi ritrovo in bagno, intenti a farvi la doccia da soli, preparandovi tutti i prodotti che vi servono, organizzandovi da soli il vostro momento di relax, confidandovi i vostri pensieri così come si abbandonano le foglie nell’aria: dolcemente e inevitabilmente. Vi prendete il vostro cambio, vi asciugate tutti da soli (penso sopratutto a Franz che con due sorelle grandi brucia tappe a go go), vi pettinate e incremate, e a me non lasciate altro che il phonarvi i capelli (perchè quella voglio immaginare che sia ancora una coccola che cercate da me, e non solo una chiara dichiarazione di mera pigrizia).

In voi sorelle riconosco azioni da adulto: la tazza di the caldo in mano, concentrate a leggere il vostro libro preferito, o a “sfogliare” il cellulare sorseggiando a piccoli intervalli e chiudendo le mani intorno alla tazza per raccoglierne tutto il calore. Oppure la ricerca di isolamento e della complicità della vostra camera per starvene sole, per ascoltare la musica, per raccontarvi i segreti che le mie orecchie non devono più poter sentire, per confabulare, ridere o anche litigare in pace, senza più cercare la mamma che prenda una posizione o che faccia l’arbitro della situazione.

Non sento più le domande che mi hanno accompagnato per una vita (la vostra) intera: “Mamma, cosa mi metto?“, perchè non avete più bisogno che ve lo dica io, lo sapete da sole cosa mettervi e cosa (secondo voi) vi sta meglio, e la mia approvazione non serve più.

Oppure mi accorgo della vostra maturità da frasi che non mi aspetterei pronunciate dalla vostra bocca, e che al contrario dovrebbero uscire dalla mia di mamma adulta: frasi di conforto, di positività, di ottimismo quasi foste voi a dovermi tranquillizzare e confortare in situazioni in cui dovrei essere io a dare conforto a voi o avrei dovuto essere la roccia sicura su cui appoggiarvi.

Iniziate a correggere le piccole imperfezioni che la natura sta regalando al vostro viso con correttori, sbirciate nel mio cassetto dei trucchi per individuare quello che può servirvi per sembrare più belle. Peccato che siate già bellissime così e peccato che il mio cassetto dei trucchi sia più vuoto della parte di armadio di papà!!!!

Anche tu Franz stai diventando ogni minuto più grande: non vuoi più essere accompagnato in bagno (e su questo ti sono immensamente riconoscente!!!!), ti metti la canottiera dentro le mutandine da solo, ti vuoi vestire per conto tuo e hai imparato il gioco autonomo e individuale!!!!

Insomma non avete più così tanto bisogno di me, avete imparato (forse anche troppo presto) a rendervi indipendenti ed autonomi, ed anche se ho sempre insistito e vi ho incoraggiato a sapervela cavare presto da soli, trovandovi le vostre soluzioni e i vostri spazi, è sempre comunque molto, troppo presto.

Perchè anche se so di essere un pò complice di questo affrancamento da me e dalle mie cure, vedervi diventare grandi senza preavviso è pur sempre un riconoscimento del fatto che state facendo sempre un pò più a meno di me.

E dovrò farmene una ragione in qualche modo!!!! Per cui ora ci provo iniziando a guardare i siti di prenotazione di viaggi!!!!!

 

 

 

2 Comments

Rispondi