CookLab: polpettine di melanzane e basilico

polpette di melanzane con semi di sesamo
polpette di melanzane con semi di sesamo

Ormai sapete che sono vegetariana e che sono sempre alla ricerca di varianti gustose (e veloci, visto che il tempo scarseggia sempre a noi mamme!!!) a base di verdure, così mi sono imbattuta in una ricetta di polpette di melanzana che ovviamente ho modificato, introducendo sapori e gusti che so essere più vicini a quelli dei miei familiari (sennò mi tocca preparare 5 diversi menù, e addio recupero di tempo prezioso!!!!).

Questa è una ricetta decisamente sana e versatile: le polpette possono essere cotte in padella o in forno e le melanzane possono essere scottate in acqua, appassite in forno oppure nel microonde (scelta che ho fatto io).

Ingrediente per 4 persone:

  • 500 g melanzane (circa 3 melanzane grandi)
  • 50 g parmigiano reggiano stagionato
  • 40 g olive nere denocciolate
  • 1 uovo (solo tuorlo)
  • basilico fresco
  • pangrattato
  • sale
  • pepe
  • olio di mais
  • robiola circa 100 gr – semi di sesamo – farina di masi fioretto

Prima cosa: lavate le melanzane, bucherellatele con una forchetta e lasciatele cuocere nel forno a microonde per almeno 8 minuti, fino a quando comunque saranno appassite. A quel punto estraete la polpa con un cucchiaio e mettetela in un recipiente. Unitevi il tuorlo dell’uovo (potete anche mettere l’uovo intero, ma io ho voluto fare una prova così, visto che l’albume è ricco di istamina e ho preferito evitare in questo periodo in cui se ne assume già a sufficienza), la robiola, il parmigiano, il sale, il pepe, il basilico fresco. A questo punto, con il minipimer, triturate tutto in modo che risulti un bel composto omogeneo. Dopo questo passaggio, triturate grossolanamente le olive nere in modo tale che si vedano nel composto, unitele, aggiungete il pangrattato quanto basta per renderlo sufficientemente corposo, ma non troppo solido.

Formate tante polpette grandi come un’albicocca e impanatele o in semi di sesamo, oppure in farina di mais fioretto.

Considerate di dare alle polpettine una forma un pò schiacciata in modo tale che si cuociano bene e si dorino perfettamente. Una volta preparate, ungete una padella antiaderente con pochissimo olio di semi e disponete le polpettine distanziate tra loro. Lasciate che si dorino bene da un lato e poi voltatele per la doratura del lato opposto.

(Se le cuocete in forno, mettetele in una pirofila con un pò di olio, a circa 200° per 15 minuti, girandole a metà cottura affinchè si dorino su entrambi i lati).

Servitele su un piatto da portata decorato con foglie di insalata, pomodorini, se volete olive e sicuramente qualche grano di sale grosso (magari quello rosso delle Hawaii).

Buon appetito e fatemi sapere come vi sono venute!!!!

PS Se volete potete sicuramente aumentare la dose di parmigiano a scapito del pangrattato (diminuendo il sale di conseguenza) e aggiungere le spezie che più gradite. Questa è una versione ancora molto fresca, visto il caldo di questa estate….

firma_Sara

Rispondi