CookLab: pane di zucca e semi

pane di zucca e semi di girasole
pane di zucca e semi di girasole

Siccome un pane così buono non mi è mai venuto, ho deciso di immortalare negli annuari del blog questo esperimento di pane di zucca, perchè davvero merita!!!!

Innanzitutto, per chi non si è accorto, siamo nel pieno della stagione della zucca e sta per arrivare anche la festa di Hallowen a ricordarcelo! Per cui, siccome io e Monica siamo particolarmente attente ai prodotti di stagione, non potevamo certo esimerci dall’utilizzare questo stupendo ingrediente per i nostri piatti. E meglio del nostro tradizionale risotto alla zucca c’è solo il pane!!!!!

Ingredienti:

  • 150 g polpa di zucca cotta preferibilmente in forno
  • 250- 300 ml di acqua
  • 500 g farina bianca tipo 0
  • 1 busta di Lievito di birra
  • 100 g zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 50 ml olio EVO
  • semi di girasole

Mondate la zucca, tagliare la polpa a fette e cuocetela in forno a circa 200° per almeno 15/20 minuti (più fate le fette sottili e meno tempo occorre). Se non avete voglia di accendere il forno potete anche cuocerla al microonde sempre tagliandola a fette per una decina di minuti, oppure lessarla in acqua sempre per una decina di minuti, tagliandola a cubetti senza buccia.

Lasciatela intiepidire, poi con una forchetta, schiacciatela per bene e aggiungete circa 250 ml di acqua.

A questo punto setacciate la farina con il lievito e al centro mettetevi lo zucchero, il sale, l’olio, quindi amalgamate con una forchetta (o direttamente nella planetaria). Poco alla volta aggiungete anche la zucca con l’acqua e lavorate su un piano infarinato (o nella planetaria), per almeno 5 minuti. A questo punto io ho usato la mia macchina per il pane e ho inserito l’impasto nel cestello della macchina, avviando l’impastatrice per un ulteriore manipolazione. Al suono della macchina ho aggiunto i semi di girasole e ho lasciato procedere il programma.

Se non avete la macchina del pane, impastate per circa 10 minuti complessivamente, poi rimettete l’impasto nella terrina infarinata, copritelo e lasciate lievitare in un luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (circa 1 ora e mezza).

Passato il tempo, prendete l’impasto e aggiungete i semi di girasole impastandolo di nuovo e dategli la forma del pane che volete (pagnottine, cassetta, filonino), l’importante è che siano un po’ grandine in modo tale che durante la seconda lievitazione possano crescere in mollica. Se avete uno stampo da plumcake è perfetto, perchè potrete infarinarlo un po’ e depositarci l’impasto per la seconda lievitazione, che dovrà essere di almeno altri 30 minuti. A questo punto riscaldate il forno a circa 200° ventilato e, una volta preriscaldato, metteteci l’impasto a cuocere per circa 35-40 minuti, nella parte più bassa del forno. Prima di sfornare definitivamente, fate sempre la prova stecchino.

Vedrete che bellezza e sentirete che bontà!!!!

Questo pane, che sarà leggermente dolce all’assaggio, si sposa benissimo con composta di cipolla all’aceto balsamico, con gelatine di vino, con formaggi cremosi. Ma anche mangiato da solo, sparirà in un battito di ciglia!!!

firma_Sara

 

Rispondi