CookLab: mousse di rapa rossa e ceci

mousse rossa di rape e ceci
mousse rossa di rape e ceci

La passione per la cucina naturale, semplice, senza carne mi porta continuamente a cercare ricette nuove, con ingredienti magari poco utilizzati e facendo abbinamenti poco consueti. Insomma a sperimentare!

Oggi mi sono imbattuta nella rapa rossa. A dire la verità ne ero ghiotta in gioventù (tranquilli, micca solo di quella….), ma come spesso mi accade, eccedo con le quantità arrivando a fare indigestione degli alimenti che mi piacciono e che mangio in modo quasi totalizzante. Così l’avevo accantonata, finchè non mi sono nuovamente incuriosita.

Oggi vi propongo una mousse, davvero speciale se avete ospiti o se volete organizzare un “salvacena”, oppure un aperitivo un pò alternativo e di sicuro effetto!!!!!

Innanzitutto occorre immediatamente attribuire alla rapa, o barbabietola, rossa il suo giusto posto d’onore nella classifica dei tuberi, perché è un ortaggio con tantissime proprietà, oltre che poco calorico e ricco di fibre.

Io oggi ho preparato questa mousse, perché stasera ho invitato un’amica vegana per un aperitivo e volevo stupirla con qualcosa di diverso dal classico humus di ceci, oppure vegburger. Sicchè ho scovato la ricetta e l’ho, come sempre, riadattata e reinterpretata.

Ingredienti per una mousse per due-tre persone:

  • una rapa rossa (vanno bene anche quelle che si trovano in vendita già cotte)
  • due cucchiaini di semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • un cucchiaino di sale
  • una scatola di ceci lessati
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • un anello di cipolla dorata

Per prima cosa tostate i semi di sesamo in una padella antiaderente, finché li sentirete scoppiettare e sentirete il classico profumo di sesamo abbrustolito. Mettete in un contenitore la rapa rossa a tocchetti, l’olio, il sale, il sesamo, i ceci sciacquati, la cipolla ed infine l’aceto di mele. Frullate tutto insieme, ma senza eccedere. La mousse è pronta: facile, veloce e coloratissima.

Accompagnatela con del pane tostato, o dei crostini, oppure delle gallette di mais e vi assicuro che colpirete nel segno!!!! Mio nipote, che è il mio tester ufficiale nelle sperimentazioni, non finiva più di mangiarla!!!!!!!

Buon aperitivo!!!!!

firma_Sara

2 Comments

Rispondi