A scuola di web

A scuola di web
A scuola di web

Domenica sono andata per la prima volta #ascuoladiweb! So che voi pensavate che non ne avessi bisogno, non fosse necessario, che  conoscessi tutti i segreti del web, soprattutto considerando il blog, un blog così benfatto, così tanto seguito, apprezzato, stimato, letto, condiviso, ammirato, omaggiato…. Ok, ok sto esagerando!!!!!

Domenica ho dedicato un’intera giornata a me stessa e al mio quarto figlio!!!!!

Chi mi conosce sta già avendo un infarto leggendo la parola “quarto figlio”, visto che ne ho già tre ed è nota l’operazione matematica che prediligo: la moltiplicazione! Tuttavia, in questo caso, sto parlando del blog che io e Monica abbiamo generato (un figlio con due mamme, tema del resto molto moderno oggi), e rispetto al quale dedichiamo parte del nostro tempo (al netto del lavoro, dei figli, del marito, della casa, delle incombenze domestiche, dello sport dei figli, dello sport del marito, ecc.ecc.). Trattandosi, come potete capire, di tempo decisamente scarso, avevo necessità di capire come fare per essere efficace, usare i social in modo più coerente e mirato, comprendere l’uso delle immagini, lo stile comunicativo da preferire, il target a cui pensare, la strategia di networking da attuare….vabbè, dai, avevo voglia di prendere del tempo per me!!!!! 😉

Ad ogni modo ho chiuso la porta di casa alle 8.30 del mattino per riaprirla alle 20 di sera. E vi assicuro che sono stata proprio bene. Ho preso del tempo per dedicarlo a qualcosa che mi piace fare, per approfondire contenuti che avevo sempre e solo toccato da lontano, perchè ho la fortuna di avere Monica che è super competente dal punto di vista tecnico in tutto ed io mi sono sempre dedicata ad altri aspetti del blog, a cose che mi venivano forse bene senza necessità di troppo studio.

La classe
La classe

Ho incontrato compagni di viaggio con motivazioni, obiettivi e strumenti, gli uni diversi dagli altri, ma che nella reciproca diversità hanno trovato un modo di coesistere e integrarsi.

Ho ascoltato, riflettuto, domandato in modo ininterrotto per 8 ore, senza stancarmi, anzi, trovando continuamente energia e stimoli a fare e a cambiare una volta tornata a casa. Ho sognato tutta la notte di blog, di web, di collaborazioni con blogger, aziende, influencer e mi sono svegliata serena e carica come un generatore di corrente.

Ho avuto la fortuna di avere come maestre due blogger di indiscusso successo, due persone che si sono date in modo generoso e che non si sono risparmiate nè sui contenuti, nè sul tempo da trascorrere con noi: sto parlando di Elisa di Miprendoemiportovia-blog di Elisa e Luca e di Mary di Playgroundaroundthecorner.

In due giorni abbiamo creato la nuova pagina Twitter del blog, abbiamo ridefinito un’immagine nuova di copertina della pagina FB del blog, stiamo analizzando gli insight prima di postare e abbiamo iniziato a studiare i competitor.

Insomma se prima avevamo poco tempo, ora lo fabbrichiamo!!!!!

firma_Sara

 

 

 

4 Comments

  1. Che bello leggerti Sara.. Per noi è stato importante quanto lo è stato per te. E ora.. Al lavoro! Un lavoro che è una passione ma che richiede comunque tanto tantissimo impegno.

Rispondi