A carnevale ogni scherzo vale! Stai scherzando???

Una mamma gatta
Una mamma gatta

Siamo alle porte di un periodo generalmente molto amato dai bimbi: il Carnevale.

A Carnevale puoi veramente tutto, ti senti onnipotente, e sai di potere cose che normalmente ti vengono vietate.

Puoi travestirti dal tuo personaggio preferito, puoi interpretare storie avvincenti e impersonare eroi, miti, principi e principesse, protagonisti di favole; ma anche oggetti, cose, animali; puoi immaginare per una volta di essere qualcuno o qualcosa che non sei, puoi pensare di avere i super poteri, di essere conquistata da un bellissimo principe azzurro, di fare le magie o di truccarti per una volta (a dispetto della mamma) come una dark o come una star del palcoscenico!

Insomma a Carnevale vale tutto, ma soprattutto a Carnevale…ogni scherzo vale!

Già….che poi mi sono sempre chiesta….ma PERCHE’?????

Voglio dire:

  • passi che a Carnevale ci si può travestire da quello che si vuole, e che normalmente le richieste dei bimbi sono a dir poco da collasso visto che immancabilmente ambiscono a personaggi il cui vestito costa quanto un intero abbonamento annuale in una spa! (per fortuna a volte si lasciano convincere che il vestito “fatto in casa” è ugualmente bello e originale e non ce l’ha nessuno!!!!)
  • passi che a Carnevale si producono i dolci più buoni, ma insani e calorici (e qui parla la salutista che c’è in me!!!) del resto dell’anno che escono dalle cucine al suon di: “se è fritto c’è più gusto!!!”, e che le chiacchiere o lattughe o intrigoni fatti da mia mamma sono i più buoni del pianeta (e questo è un “passi” che ne vale almeno 10!!!)
  • passi che a Carnevale si possono usare le stelle filanti e i coriandoli senza pietà, e che è bellissimo girare per le strade imbrattando con la schiuma e le bombolette auto, vetrine, passanti ignari della loro sorte, case, alberi e varie ed eventuali
  • passi che a Carnevale si va a scuola vestiti, si perdono almeno un paio ore di programmazione didattica (fino alle elementari), ti diverti, scherzi e improvvisi teatralizzazioni “arruolando” personaggi che possono appartenere alla tua stessa storia

MA……

……non ho mai capito perchè ti possono spruzzare, schiumare, buttarti addosso fialette puzzolenti o metterti dei rumorosi cuscini sotto il sedere, o spolverizzarti di polverina starnutita, o farti battute irriverenti, o postare delle tue foto in smorfie disdicevoli perchè, tanto, a Carnevale ogni scherzo vale! No dico: scherziamo????

MA CHI LO HA DETTO??????

E tu per tutta risposta dovresti sorridere, far buon viso a cattivo gioco, magari anche ringraziare chi ti sta sottoponendo a inutili derisioni, tremende depravazioni e altrettanto abominevoli distruzioni della tua tanto conquistata autostima e dignità.

Io dico NO, non ci sto, RIBELLIONE!!!!!!!

Chi è con me, indossi il suo mantello da crociata, alzi le bombolette in aria e sia pronto per partire per una nuova importante missione dal titolo:  Carnevale al grido di Shrek “Alla larga!!!”  o Carnevale…vuoi che muoro?? 

(Questo post partecipa alla campagna “A Carnevale ogni scherzo vale….lo dici tu!!!”, e si schiera apertamente nel sostenere tutte quelle persone che ogni volta che subiscono uno di questi scherzi-tuttocompreso sorridono covando una terribile vendetta nei confronti dell’inconsapevole malcapitato).

 

 

firma_Sara

 

Rispondi